Post in evidenza

ESKATOS- La battaglia degli Ultimi Tempi

É uscito finalmente il secondo saggio di Daniele Logoluso edito da EBS-Print, a distanza di quasi due anni dall’uscita del primo intitolato:
“Svegliati, è ora! Il buio, la luce e la conversione”

Daniele Logoluso
Spirito di Verità TV

Questo mio nuovo lavoro è la conseguenza naturale, il proseguimento della linea intrapresa nel primo libro che evidenziava la necessità di risvegliarsi dal torpore per riscoprire il valore dell’anima e del suo destino eterno.
Questo nuovo testo esorta alla battaglia nel nome della Verità, dice le cose come stanno e vuole aiutare le persone ad uscire dalla tiepidezza e dall’immobilismo, fornendo gli spunti per essere parte viva di questo scontro spirituale, nel quale oggi protagonisti. Una sorta di manuale degli Apostoli degli Ultimi Tempi, che si ritrovano a dover affrontare la grande confusione epocale, sia dal punto di vista storico che spirituale.
Ora che ci siamo risvegliati abbiamo una grande responsabilità, il piano salvifico di Dio per mezzo di Maria può trovare solo compimento attraverso un’azione concreta da parte nostra, imbracciamo le armi della battaglia e lottiamo per il nostro Re.

ESKATOS La battaglia degli Ultimi Tempi

Il potere degli uomini malvagi non proviene soltanto dalle loro disponibilità economiche o dai luoghi di comando, ma dal fatto che non vi è un’opposizione ferma capace di contrastarli. Quando il male dilaga, non è colpa solo di chi lo compie ma anche di chi, potendo agire, non tenta di fermarlo, preferendo essere un semplice spettatore inerte, in attesa di tempi migliori. I nemici della verità risultano forti nella misura in cui non trovano chi li combatte, ed è essenziale formare un esercito di uomini coraggiosi che possano arrestare l’avanzata del male, gettando poi le basi per una società migliore.
Non sarà il cambio di era a ridarci la speranza e la gioia, non ci sveglieremo per magia quasi fosse un incantesimo, ma sarà la nostra capacità di destarci dal torpore e dall’immobilismo, prendendo il toro per le corna, prima che lui ci trafigga.
Il male spirituale del nostro tempo è già in stadio avanzato, occorre quindi intervenire presto per evitare che avvenga l’irreparabile e questa volta non possiamo delegare ad altri il nostro futuro…

Per continuare ad informarti sulla verità ho bisogno di un aiuto concreto
👇🏼
Sostieni Spirito di Verità TV con una donazione

Sostienimi in questo progetto

oppure tramite bonifico
IBAN : IT76I3608105138264447664450
SWIFT/BIC: BPPIITRRXXX
Causale: Donazione

Daniele Logoluso: Il piano demoniaco attraverso gli insetti -VIDEO

La continua propaganda pro-insetti a scapito del cibo tradizionale , a seguito della liberalizzazione da parte dell’Europa il 3 Gennaio 2023 per la farina di grillo ad uso alimentare, sta velocemente acutizzandosi con il tentativo di normalizzarne l’idea nell’opinione pubblica. Ma cosa c’è davvero dietro? Ve lo racconto in questo estratto video dalla conferenza a San Giovanni Rotondo (FG) il 27 gennaio scorso, in occasione della presentazione del Comitato LiVe.

Sostieni la mia e la tua battaglia con una donazione

Una-tantum
Mensile
Annuale

Fai una donazione una tantum

Fai una donazione mensilmente

Fai una donazione annualmente

Scegli quello che puoi dare

€5,00
€15,00
€100,00
€5,00
€15,00
€100,00
€5,00
€15,00
€100,00

In alternativa inserisci un importo personalizzato


Grazie di cuore per il tuo contributo.

Grazie di cuore per il tuo contributo.

Grazie di cuore per il tuo contributo.

Fai una donazioneDona mensilmenteDona annualmente

Se vuoi sostenermi in questo progetto di informazione libera e divulgazione a favore della verità in Cristo, fai una donazione scegliendo il metodo più comodo per te:

Clicca su “Dona ora”

Tramite bonifico
IBAN : IT76I3608105138264447664450
SWIFT/BIC: BPPIITRRXXX
Intestato a Daniele Antonio Logoluso.
Causale: Donazione


IUSTITIA IN VERITATE: Atti blasfemi al Festival, diffida alla RAI e al Comune di Sanremo

COMUNICATO

Iustitia in Veritate rende noto di aver inviato, in data 23 gennaio 2023, una formale diffida al Comune di Sanremo e alla RAI, affinché il 73° Festival della Canzone Italiana, che andrà in onda su Rai Uno da martedì 7 a sabato 11 febbraio 2023, si svolga nel rispetto dei principi di legalità, lealtà e correttezza, evitando atti blasfemi e di vilipendio a danno del sentimento religioso di tutti e degli appartenenti alla fede cattolica.

In particolare ai destinatari della diffida viene chiesto di:

  • vigilare affinché siano evitate scene ed espressioni volgari, violente o di cattivo gusto per il rispetto della dignità della persona e dei minori;
  • pianificare l’organizzazione dello spettacolo in tutti i suoi aspetti senza spregio e discriminazione della fede cattolica e del sentimento religioso dei fedeli ed utenti del servizio pubblico;
  • invitare tutti i protagonisti dello spettacolo a tenere un comportamento consono all’offerta culturale e di intrattenimento proposta, nonché ai principi etici che la ispirano.

Con la diffida si comunica anche di aver già raccolto, negli ultimi due anni, centinaia di reazioni di disapprovazione e di sdegno da parte dei propri associati e di cittadini comuni, a causa dei gravissimi episodi di dissacrazione, blasfemia e vilipendio verificatisi nelle precedenti edizioni della manifestazione canora, in particolare, in quella del 2022.

Durante il 72° Festival della Canzone Italiana, il primo brano in gara, presentato da Achille Lauro ed intitolato “Domenica”, fu accompagnato da una esibizione fortemente e platealmente dissacratoria del Sacramento cattolico del Battesimo e del sentimento religioso cristiano.

Ambigui e contrari anche al semplice buon gusto si rivelarono la successiva l’esibizione di Tananai con Rosa Chemical e l’abbigliamento, nonché gli atteggiamenti, di Mahmood e Blanco.

Si era trattato di espedienti meramente pubblicitari, evidentemente senza alcuna attinenza con gli scopi prettamente artistici della kermesse musicale, che avevano suscitato una diffusa reazione di disgusto, sdegno e dolore.

Presentare al grande pubblico, in prima serata, volgarità e blasfemie, celate sotto forma di manifestazioni artistiche, è una scelta pericolosa e scellerata che contribuisce a creare una diffusa mentalità in cui tali atti vengano percepiti come azioni normali e accettabili, se non addirittura meritevoli di imitazione, come avevamo già denunciato in un nostro precedente comunicato.

Costituisce certamente un’aggravante anche il fatto che tali oscenità siano trasmesse sul primo canale televisivo della RAI, finanziata dai cittadini che pagano il canone.

Iustitia in Veritate monitorerà con estrema attenzione la prossima imminente edizione del Festival di Sanremo, pronta a dar corso ad un’azione legale qualora vedesse ancora una volta vilipeso, in esibizioni inqualificabili, il sentimento religioso dei propri consociati e degli utenti del servizio pubblico radiotelevisivo.

Milano, 28 gennaio 2023 – San Tommaso d’Aquino

Fonte: https://www.iustitiainveritate.org/atti-blasfemi-al-festival-diffida-al-comune-di-sanremo-e-alla-rai/


Se vuoi sostenermi in questo progetto di informazione libera e divulgazione a favore della verità in Cristo, fai una donazione scegliendo il metodo più comodo per te:

Clicca su “Dona ora”

Tramite bonifico
IBAN : IT76I3608105138264447664450
SWIFT/BIC: BPPIITRRXXX
Intestato a Daniele Antonio Logoluso.
Causale: Donazione


27 e 28 Gennaio: Doppio appuntamento in Puglia a San Giovanni Rotondo (FG), con Daniele Logoluso

Due appuntamenti inediti al Sud-Italia dove sarò presente il 27 Gennaio dalle ore 18.00, per la presentazione del Comitato Liberi in Veritate, e il 28 Gennaio dalle ore 19.30, con il mio gruppo musicale Dan Logoluso Band, per il concerto di apertura per il 40° anniversario dell’associazione Elpis.
La località è famosa in tutto il mondo per essere il luogo dove risiedono le spoglie di Padre Pio, il Santo di Pietralcina, mistico e stigmatizzato, un motivo in più per passare un fine settimana tra cultura, arte e spiritualità.


L’ingresso ad entrambi gli eventi è gratuito.
Per l’incontro con il Comitato Liberi in Veritate è necessaria la prenotazione qui
Per il concerto invece non è necessaria alcuna prenotazione.

Se qualcuno fosse interessato a pernottare vi suggerisco questo albergo:
Hotel Corona, Via A. Freud 5, San Giovanni Rotondo (FG).
Tel: 0882 457873
http://www.hotelcorona.fg.it/


Qui di seguito la mappa ed i dettagli ⬇︎

Eventi in programma


Se vuoi sostenermi in questo progetto di informazione libera e divulgazione a favore della verità in Cristo, fai una donazione scegliendo il metodo più comodo per te:

Clicca su “Dona ora”

Tramite bonifico
IBAN : IT76I3608105138264447664450
SWIFT/BIC: BPPIITRRXXX
Intestato a Daniele Antonio Logoluso.
Causale: Donazione


World Economic Forum, piano massonico di sovversione – Intervista al Prof. Davide Lovat

(in copertina foto dell’ideatore del WEF Klaus Schwab)

Oggi 17 gennaio 2023, alle ore 19.00 andrà in onda l’intervista al filosofo Prof. Davide Lovat sul World Economic Forum (in pieno svolgimento dal 16 al 20 gennaio 2023 a Davos, in Svizzera), che ci svelerà alcuni retroscena dell’élite mondialista intenzionata a portare termine un piano di stravolgimento globale. L’uomo non dovrà essere più come lo conosciamo ma bensì uno schiavo al servizio del profitto e del delirio di onnipotenza di alcuni burocrati, consacrati al male. Questa che il Professore chiama “Esocrazia” risulta essere tra le più efferate dittature della storia, ma c’è molto di più…

Qui il video disponibile dalle ore 19.00 di martedì 17 Gennaio 2023.
⬇︎

YouTube player

Se vuoi sostenermi in questo progetto di informazione libera e divulgazione a favore della verità in Cristo, fai una donazione scegliendo il metodo più comodo per te:

Clicca su “Dona ora”

Tramite bonifico
IBAN : IT76I3608105138264447664450
SWIFT/BIC: BPPIITRRXXX
Intestato a Daniele Antonio Logoluso.
Causale: Donazione


Mistici e Profeti, nona puntata giovedì 12 Gennaio ore 19.00: LA RUSSIA MARCERA’ SU TUTTA L’EUROPA – Beata Elena Aiello

In questa puntata di Mistici e Profeti leggiamo una tra le molte profezie della Beata Suor Elena Aiello, che riguardano proprio i nostri tempi ed il ruolo della Russia in questa fase storica. Si parla di San Pietro, dell’Italia e dell’Europa coinvolte in un castigo senza precedenti, susseguito da disastri climatici ma che risparmierà tutti quelli che avranno seguito un determinato percorso interiore. Non perderti questo nuovo appuntamento prodotto da Spirito di Verità TV.

Mistici e Profeti va in onda ogni giovedì alle ore 19.00. Iscriviti al canale Youtube se ancora non l’hai fatto e condividi i video se credi possano aiutare altri ad avvicinarsi a Dio, incamminandosi sulla strada della salvezza.

Qui il video disponibile dalle ore 19.00 di giovedì 12 Gennaio 2023.
⬇︎

YouTube player

Se vuoi sostenermi in questo progetto di informazione libera e divulgazione a favore della verità in Cristo, fai una donazione scegliendo il metodo più comodo per te:

Clicca su “Dona ora”

Tramite bonifico
IBAN : IT76I3608105138264447664450
SWIFT/BIC: BPPIITRRXXX
Intestato a Daniele Antonio Logoluso.
Causale: Donazione


Capodanno 2023: testa di caprone dall’alto della piazza di Barcellona


É stato pubblica il 2 gennaio scorso su twitter questo video che mostra nettamente una figura di un demone che sovrasta la piazza di Barcellona come ad indicare ciò che dobbiamo aspettarci nel 2023. Da tempo le istituzioni, i grandi media e le multinazionali ci sciorinano, senza veli, simboli satanici come a confermare che questi tempi sono sotto il potere del maligno.
Ricordiamo solo alcune tra le più eclatanti manifestazioni in tal senso come le cerimonia di apertura e chiusura delle olimpiadi di Londra (2012) qui il video, l’inaugurazione del tunnel di base del San Gottardo (2016), Pachamama in Vaticano (2019), la collocazione della statua del Moloch al Colosseo (2019), la porta dell’inferno di Rodin nel ex palazzo apostolico ovvero il Quirinale (2021), giochi olimpici in Commonwealth (2022) ed infine questa del capodanno Barcellonese. A voler cercare bene se ne troverebbero diversi di questi segnali in molte pubblicità, serie tv, programmi di intrattenimento, tutto volto a preparare il terreno all’arrivo dell’Anticristo che non dovrà suscitare scalpore o sospetto ma dovrà essere accettato dalla maggior parte delle persone. Possiamo affermare con certezza che questo normalizzare il male, in ogni sua forma, è la strada maestra per far si che la transizione sia la più naturale possibile: passare dal bello al malefico senza traumi eccessivi. Sono le famose finestre di Overton, spicchi temporali nei quali forzare il cambiamento a piccoli passi, spostando via via la finestra sempre più in là nel tempo, fino a completo raggiungimento dell’obbiettivo. Ubriacare lentamente l’animo umano fino a che non lo si neutralizzerà completamente è il grande piano che stanno portando a compimento in questi ultimi tempi. Lo abbiamo sperimentato in forma evidente durante gli scorsi due anni della Pandemonia, quando hanno misurato il nostro grado di attenzione ed asservimento, dove soli pochi hanno avuto una capacità di reazione misurata dal ragionamento e dal discernimento e molti altri invece si sono lasciati trasportare dal fiume in piena del terrorismo mediatico.

Questo il video comparso su twitter https://twitter.com/Aliyah01150546/status/1609848177989160965

Il compito di chi ha mantenuto la vigile attesa spirituale fino ad oggi, è quello di fungere da Katechon contro l’azione ordinaria di Satana che in maniera sempre più evidente mostra la sua presenza capillare nel mondo. Sono tempi di dure prove ma anche di grande rinnovamento e di rinascita, come fu per gli inizi del Cristianesimo si dovrà ripartire da piccoli nuclei sani per ricostruire un mondo che ha finito con l’autodistruggersi. Per capire la nostra epoca vi riporto una profezia di Joseph Ratzinger nel 1969 parlando ai microfoni della radio tedesca:

Avremo presto, preti ridotti al ruolo di assistenti sociali e il messaggio di fede ridotto a visione politica. Tutto sembrerà perduto, ma al momento opportuno, proprio nella fase più drammatica della crisi, la Chiesa rinasceràSarà più piccola, più povera, quasi catacombale, ma anche più santa. Perché non sarà più la Chiesa di chi cerca di piacere al mondo, ma la Chiesa dei fedeli a Dio e alla sua legge eterna. 

La rinascita sarà opera di un piccolo resto, apparentemente insignificante eppure indomito, passato attraverso un processo di purificazione. Perché è così che opera Dio. Contro il male, resiste un piccolo gregge“.

Avanti con fiducia in Cristo, egli non ci abbandonerà perché, anche se sembra dormire, basterà chiamarlo e lui verrà in nostro soccorso.


Se vuoi sostenermi in questo progetto di informazione libera e divulgazione a favore della verità in Cristo, fai una donazione scegliendo il metodo più comodo per te:

Clicca su “Dona ora”

Tramite bonifico
IBAN : IT76I3608105138264447664450
SWIFT/BIC: BPPIITRRXXX
Intestato a Daniele Antonio Logoluso.
Causale: Donazione


Arcivescovo Georg Gänswein: Traditionis Custodes ha spezzato il cuore di Benedetto XVI

In un clima di massimo cordoglio per la morte di Benedetto XVI, mi ritrovo, per onore alla verità e alla memoria del Papa, a diffondere queste dichiarazioni del suo segretario l’arcivescovo Georg Gänswein, rilasciate durante un’intervista di Guido Horst , Editore Capo di German Catholic weekly Die Tagespost.
L’intervista è stata diffusa oggi 3 gennaio 2023 e il cui video completo è fruibile qui (con sottotitoli in inglese) dal sito https://www.benedictusxvi.com. L’intervista è stata quasi certamente girata prima della morte di Benedetto XVI, non trovo corrispondenza di data quindi vado presumendo questo.

Qui sotto la traduzione in Italiano

Mons. Gänswein: “É stato un duro colpo. Io credo che abbia spezzato il cuore di Papa Benedetto leggere il nuovo Motu Proprio, perché la sua intenzione era quella di aiutare, quelli che si sentivano a casa con la Messa antica, a trovare la pace interiore, la pace liturgica, per allontanarli da Lefebvre. E se si pensa per quanti secoli la Messa antica è stata fonte di vita e nutrimento spirituale per molte persone, tra cui molti santi, è impossibile immaginare che non abbia più nulla da offrire. E non dimentichiamo che molti giovani che sono nati dopo il Vaticano II e che non capiscono bene tutto il dramma del Concilio – che questi giovani, pur conoscendo la nuova Messa, hanno comunque trovato una casa spirituale, un tesoro spirituale anche nella vecchia Messa. Portar via questo tesoro alle persone… beh, non posso dire di sentirmi a mio agio con questo”.

Mons. Georg Gänswein mostra in questa dichiarazione tutto il dolore personale sia per Benedetto XVI che per il disagio arrecato dal Motu Proprio di Bergoglio. Lascia un po’ da pensare il fatto che non riconosca il gesto eroico di Mons. Lefebvre, senza il quale oggi non si parlerebbe più di Messa antica e dei suoi frutti, ma questa è un’altra questione che sarebbe da affrontare in separata sede.
Continuiamo a pregare e a seguire sempre il Magistero della Chiesa Cattolica, la sana dottrina e i valori evangelici tramandati dagli apostoli da NSGC. Difendiamo e diffondiamo la verità senza temere gli attacchi del demonio, la barca di Pietro è in tempesta ma nulla potrà affondarla, Gesù lo ha promesso: NON PRAEVALEBUNT!

“Conoscerete la verità e la verità vi farà liberi”(Gv. 8,32)


Se vuoi sostenermi in questo progetto di informazione libera e divulgazione a favore della verità in Cristo, fai una donazione scegliendo il metodo più comodo per te:

Clicca su “Dona ora”

Tramite bonifico
IBAN : IT76I3608105138264447664450
SWIFT/BIC: BPPIITRRXXX
Intestato a Daniele Antonio Logoluso.
Causale: Donazione


Mistici e Profeti, ottava puntata giovedì 29 Dicembre ore 19.00: BENEDETTO XVI – De Gloria Olivae – La profezia di San Malachia

In questa puntata di Mistici e Profeti parliamo di Benedetto XVI, della profezia di San Malachia, del Katechon e di ciò che ci aspetterà nel prossimo futuro. Questa puntata sarà trasmessa per la prima volta con la possibilità di poter intervenire con un proprio contributo.

Mistici e Profeti va in onda ogni giovedì alle ore 19.00. Iscriviti al canale Youtube se ancora non l’hai fatto e condividi i video se credi possano aiutare altri ad avvicinarsi a Dio, incamminandosi sulla strada della salvezza.

Qui il video disponibile dalle ore 19.00 di giovedì 29 Dicembre 2022.
⬇︎

YouTube player

Se vuoi sostenermi in questo progetto di informazione libera e divulgazione a favore della verità in Cristo, fai una donazione scegliendo il metodo più comodo per te:

Clicca su “Dona ora”

Tramite bonifico
IBAN : IT76I3608105138264447664450
SWIFT/BIC: BPPIITRRXXX
Intestato a Daniele Antonio Logoluso.
Causale: Donazione


INVISIBILI: Il documentario sulle reazioni avverse che tutti devono vedere

Rendo disponibile su Spirito di Verità TV il documentario di Playmastermovie che racconta, attraverso le testimonianze di persone danneggiate, quello che la stampa nazionale oscura sistematicamente ovvero il grande inganno dei “rischi superiori ai benefici” di una sostanza, che vaccino non è, ma che ci hanno spacciato per tale. Si tratta di una terapia genica sperimentale a mRNA mai utilizzata prima e della quale non si conosco i rischi ma che con il passare del tempo sta mostrando tutta la sua pericolosità e letalità. Sotto imposizione ed inganno hanno trasformato il mondo in un gigantesco laboratorio di sperimentazione di massa e nonostante i numerosi effetti avversi denunciati (solo dalla stampa locale e da qualche persona coraggiosa) ancora si ostinano a promuovere questo abominio, facendo passare per folli e nova quelli che, documenti alla mano, stanno cercando di aprire gli occhi dell’opinione pubblica.
Ascoltate bene le parole dei testimoni del documentario e traete le conclusioni se siete tra quelli che ancora credono che i nostri governanti vogliono il nostro bene.

Genere: documentario
Anno di produzione: 2022
Paese di origine: Italia
Durata: 91’46”
Regia: Paolo Cassina
Collaborazione alla regia: Alessandro Amori
Collaborazione alle musiche: Nicola Bottos
Produzione: Playmastermovie

Le testimonianze delle persone che hanno subito gli effetti avversi del vaccino covid19 e dei medici e professionisti che alla vigilia di una possibile introduzione di una “quarta dose” obbligatoria per tutti lanciano un messaggio chiaro: non si può forzare in nessun modo l’essere umano all’inoculazione o all’assunzione di sostanze potenzialmente dannose e talvolta letali.


Se vuoi sostenermi in questo progetto di informazione libera e divulgazione a favore della verità in Cristo, fai una donazione scegliendo il metodo più comodo per te:

Clicca su “Dona ora”

Tramite bonifico
IBAN : IT76I3608105138264447664450
SWIFT/BIC: BPPIITRRXXX
Intestato a Daniele Antonio Logoluso.
Causale: Donazione


Mistici e Profeti, settima puntata giovedì 22 Dicembre ore 19.00: LA PROFEZIA DI 2800 ANNI FA’: LA PACE NON AVRA’ FINE

Da sempre nella Storia, quando l’uomo si è allontanato da Dio seguendo vie non tracciate per il bene ma per il male, ecco che il Signore lo ha richiamato a sé, servendosi dei Profeti: questi messaggeri che avevano il compito, è hanno il compito anche quest’oggi di proferire le parole del Cielo. Queste sono parole di richiamo, di ammonizione, parole di correzione. Tra i profeti dell’Antico Testamento troviamo Isaia, nato ben 800 anni prima di Cristo. Isaia ha profetizzato la salvezza del mondo e oggi leggiamo insieme alcuni suoi passi.

Mistici e Profeti va in onda ogni giovedì alle ore 19.00. Iscriviti al canale Youtube se ancora non l’hai fatto e condividi i video se credi possano aiutare altri ad avvicinarsi a Dio, incamminandosi sulla strada della salvezza.

Qui il video disponibile dalle ore 19.00 di giovedì 22 Dicembre 2022.
⬇︎

YouTube player

Se vuoi sostenermi in questo progetto di informazione libera e divulgazione a favore della verità in Cristo, fai una donazione scegliendo il metodo più comodo per te:

Clicca su “Dona ora”

Tramite bonifico
IBAN : IT76I3608105138264447664450
SWIFT/BIC: BPPIITRRXXX
Intestato a Daniele Antonio Logoluso.
Causale: Donazione